Articoli

Social Media Marketing, UGC, Algoritmi

Come intercettare desideri e necessità di Consumatori e Influencer

Per essere sempre vicini e rispondere alle esigenze del mercato, iniziamo oggi una nuova rubrica sul Blog Pardgroup. Approfondiremo diversi temi legati al Field Marketing, Marketing, Promozione e Customer experience consigliandovi pubblicazioni professionali.

Iniziamo così presentandovi l’ultimo libro di Alessandro de Luyk, Digital Marketer, Autore, Imprenditore e formatore presso il MIB di Trieste. La pubblicazione (Lupetti Editori, 2018) è un vero e proprio manuale per professionisti dedicata all’accezione più ampia di Social Media Marketing. Nel testo sono presenti indicazioni operative che nascono dall’analisi di campagne di marketing realmente condotte su importanti Brand dei settori Moda, Food & Beverage, Cosmesi, Industria, Editoria ed High tech.

Con un approccio innovativo per le opere pubblicate in Italia sulla materia, l’autore riesce efficacemente ad intrecciare il marketing digitale alle più recenti teorie delle scienze sociali, per spiegare le dinamiche relazionali di networking e i comportamenti dei consumatori sulle piattaforme, sottolineando il lato motivazionale del loro agire. Lungo questo asse ed in ossequio ai più recenti studi pubblicati dall’ Harvard Business Review a firma di David C. Edelman e Marc Singer, de Luyk suggerisce il ‘superamento’ del modello del Purchase Funnel per adottare la proposta dei colleghi americani centrata sul Customer Decision Journey. Le strategie di marketing acquistano maggiore efficacia quando gli strumenti digitali vengono affinati con l’approccio multicanale adeguato alle richieste di un mercato complesso e accelerato che moltiplica i touch point digitali dei potenziali consumatori.

Partendo dalla fotografia e dal Selfie, fino ad arrivare alla produzione degli UGC, User Generated Content, e dei Consumer Content Media sollecitati dalle aziende – in ogni loro forma e declinati per ogni tipologia di social network – Alessandro de Luyk approfondisce nel dettaglio aspetti come il personal branding, il lavoro degli Influencer, le tecniche di Social Media Monitoring and Social Media Listening i caratteri emergenti del Social Commerce, in un lungo percorso di lettura retto da molteplici referenze nelle note che aprono ad un approccio di approfondimento di ampio respiro.

In un mercato sempre più orientato ad ‘ascoltare’ e ‘colloquiare’ con gli utenti, diventa così fondamentale saper utilizzare Social Media Marketing per realizzare reti sociali che siano in grado di intercettare desideri e necessità della società attraverso le dinamiche partecipative dei consumatori e degli Influencer: conoscere cosa si aspettano non solo a livello di prodotto/servizio offerto, ma soprattutto come customer experience sia digitale che in un punto vendita con un approccio multicanale.

 

 

Nasce LA STAMPERIA MILANO

La Stamperia Milano nasce dalla volontà di Pardgroup S.p.A. di creare uno spazio espositivo di aggregazione e incontro che sia aperto a novità, occorrenze e creatività di Clienti, Partner e non solo.

Da sempre attenta alle esigenze del mercato, Pardgroup continua la sua politica di prossimità inaugurando un nuovo spazio polifunzionale, di oltre 900 metri quadri, progettato espressamente per essere un grande ‘contenitore’ volto a dare spazio all’intensità creativa delle Aziende e a piccole e grandi iniziative nazionali e non.

La location presenta caratteristiche stilistiche uniche e si compone di 4 diversi spazi indipendenti (due sale principali Arial e Bodoni e due Meeting room)con aspetti distintivi e metrature differenti in grado di rendere la stessa adattabile a diverse tipologie di Eventi nei settori Moda, Design, Arredamento, Automotive, Lifestyle, ecc.

Gli spazi, grandi e flessibili, sono ideali per piccoli e grandi eventi, come Mostre, Convention, Sfilate, Meeting, Workshop, Expo, Press day, Conferenze stampa, Team building, Training e Cene di gala.

La location è stata inaugurata lo scorso 12 dicembre. Sotto un gioco di luci, allestimento minimal – stile industrial quanto elegante – il Board Management di Pardgroup S.p.A. – Luca Negroni | CEO, Francesco Santoni | Managing Director e Corrado Berrini | General Director – ha accolto oltre 300 Ospiti tra Team Pardgroup a livello UE, Clienti e Partner dei maggiori Brand dei settori Elettronica di Consumo, Fashion & Luxury, Sportswear, Housewares, Food & Beverage e Retailers.

Non poteva mancare un momento ‘unconventional’ con la presentazione di SoundsOfThings, il primo social network basato esclusivamente sul suono creato dall’omonima startup.

L’intera serata è stata accompagnata da live music – la splendida voce di  Miza Mayi accompagnata dal tastierista Eros Kristyani – supportata dal presentatore Steve Vogogna e dal suo sketch  ‘Pensavo Peggio’ e si è conclusa con un momento esplosivo di festa con un Deejay set d’eccezione: Mario Fargetta.

Vuoi scoprire di più sul nuovo spazio-eventi La Stamperia Milano? Contatta il Team Pardgroup della Divisione Eventi

Pardgroup_fashion customer experience environment_tiko-giorgadze

Fashion e sostenibilità, oltre la customer experience

L’attenzione alla sostenibilità ambientale sta diventando sempre di più una vera e propria direttrice di sviluppo per creare valore agli occhi dei propri Consumatori. Accanto a customer experience accattivanti, oggi le Maison sono tenute anche a rispondere alle richieste di informazioni scrupolose da parte dei propri Clienti: il Consumatore è ormai sensibile alla provenienza delle materie prime dell’abito che indossa e attento che i diritti dei lavoratori siano rispettati oltre che venga salvaguardato l’Ambiente. Vuole essere informato e rassicurato che, affidandosi a un Brand (ri)conosciuto, il suo acquisto sia etico sotto tutti i punti di vista, umani e ambientali.

Negli ultimi mesi, di fatti, sembra si stia concentrando sempre più l’attenzione sulla sostenibilità e sulla salvaguardia dell’Ambiente. Solo alcuni esempi: Adidas, dopo aver sostituito nei negozi i sacchetti di plastica con quelli di carta nel 2016, ha annunciato che utilizzerà solo plastica riciclata entro il 2024. Il Salone del Mobile, nell’edizione 2018, ha pubblicato il ‘Manifesto’: una dichiarazione di intenti di Designer, Aziende e Brand basata su innovazione e qualità sostenibile. A maggio, la sesta edizione del Copenhagen Fashion Summit 2018, il più grande evento annuale di moda dedicato alla sostenibilità ambientale e sociale – organizzato da Global Fashion Agenda – ha raggiunto ben 1.300 partecipanti tra i maggiori protagonisti del settore Abbigliamento, provenienti da oltre 50 Paesi. Proprio in questa occasione, Stella McCartney, stilista e pioniera della sostenibilità nel Fashion, ha ribadito l’importanza dell’impegno dei Brand del settore ‘Abbiamo il dovere (…) e dobbiamo essere ritenuti responsabili”.

Dal canto suo, per garantire la sostenibilità ambientale, Pardgroup ha da sempre coinvolto e sensibilizzato i propri dipendenti, collaboratori e fornitori nello svolgere le singole attività – trasporto e allestimento materiali, nonché relativo smaltimento rifiuti – nel rispetto della normativa ambientale, assicurando ai lavoratori un ambiente di lavoro sicuro e salubre, oltre essere esteticamente bello, funzionale e di design.

La salvaguardia dell’Ambiente è anche un modo per ribadire e diffondere i propri propositi in tema di impatto ambientale, qualità e sicurezza nelle attività Pardgroup a supporto di tutti i Clienti di ciascun settore, non solo Fashion & Luxury e Sporstwear, ma anche Elettronica di consumo ed Elettrodomestici, Food & Beverage e Retailers.

Anche nella scelta dei fornitori, Pardgroup è attenta alle aziende che utilizzano e privilegiano l’utilizzo di materiale ecocompatibile. Ne è un esempio la partnership siglata a inizio anno con Kubedesign, azienda all’avanguardia nella progettazione e realizzazione di sistemi per la comunicazione visiva ecosostenibile.

È in questo modo che Pardgroup si impegna quotidianamente a promuovere standard elevati di comportamento responsabile sotto il profilo sociale ed etico, non solo ambientale.

Nuova partnership per Pardgroup: Kubedesign

Nuovo anno, nuova sinergia per Pardgroup, unico player sul mercato in grado di accompagnare i propri Clienti dalla progettazione alla realizzazione del punto vendita. Nell’ottica di un continuo sviluppo, per proporre sempre nuove soluzioni innovative e customizzate a Committenti, fidelizzati e non, Pardgroup ha avviato una nuova partnership con Kubedesign, azienda all’avanguardia nella progettazione e realizzazione di sistemi per la comunicazione visiva ecosostenibile. Attraverso materiali non convenzionali, Kubedesign – capitanata dal Founder Nazzareno Mengoni – è in grado di reinterpretare ambienti e spazi con soluzioni ad hoc per i clienti.

Grazie alla creatività del Team di architetti e designer, Pardgroup è in grado di realizzare idee fin dalla fase di progettazione. Poi le produce, le movimenta, le trasporta sul punto vendita e le installa. Non solo. Pardgroup si occupa anche della promozione, realizzazione di eventi lancio, aziendali e della veicolazione sui canali di comunicazione. Il tutto in prima persona, senza mai passare da intermediari. Il valore aggiunto è, infatti, la multicanalità: un unicum sul mercato.

La capacità di tradurre idee, progetti e sogni in realtà che unisce la vision di queste due aziende permetterà a Kubedesign di far conoscere ulteriori opportunità di comunicazione visiva ecosostenibili a tutta le realtà che ruotano intorno a Pardgroup nei settori Consumer electronics, Fashion & Luxury, Sportwear, Housewares, Food & Beverage e Retailers.

Dall’altro, Pardgroup, avvalendosi delle competenze di Kubedesign, amplia la propria offerta creativa e progettuale con soluzioni ambientalmente compatibili, anche biodegradabili, in alternativa ai sistemi standard e tradizionali, perfettamente in linea con la sua linea ‘Unconventional’.

Kubedesign è, infatti, in grado di sviluppare display, pannelli, espositori personalizzati di ogni forma, dimensione e design richiesto. “La cultura della ricerca, la forza di sperimentare, l’innovazione, l’attenzione per i dettagli e le tecnologie all’avanguardia sono gli ingredienti da cui nascono i nostri progetti per la comunicazione visiva” dichiara Nazzareno Mengoni.

Il design è l’elemento propulsore della nostra filosofia che grazie al sapiente uso delle forme, delle linee e dei colori prende vita e diventa il mezzo per reinterpretare ambienti e spazi. Siamo determinati nel dare un’anima ai progetti dei nostri partner, non è solo lavoro, è passione!” specifica Mengoni.

Kubedesign realizzerà fin da subito una serie di corner, isole espositive, pannelli visual e altri elementi ad hoc per Pardgroup.Con Kubedesign e una co-progettazione ah hoc di elementi in materiali ecosostenibili, le esigenze dei Clienti vengono avvallate, i costi di produzione e trasporto diminuiscono, l’impatto ambientale si riduce e le scelte diventano più ecologiche. Il rispetto per l’ambiente si concretizza oggi con un impegno etico in linea con la nostra mission aziendale” dichiara Luca Negroni, CEO & Co-Founder di Pardgroup.

Grazie a questa sinergia, Kubedesign diventa la nostra Sharefactory e Pardgroup è sempre più in grado di rispondere alle richieste del mercato con soluzioni su misura e competitive a livello economico oltre che eco-friendly” commenta Francesco Santoni, Co-Founder di Pardgroup.

 

Ti piacerebbe realizzare un sistema di comunicazione visiva su misura che risponda appieno alle tue esigenze di forma, dimensioni e design? Grazie alla sinergia con Kubedesign, oggi Pardgroup è in grado di proporre soluzioni all’avanguardia oltre che ecosostenibili, sempre più ‘Unconventional’.

Vuoi saperne di più? Contattaci