Reverse Logistics, come gestire la merce di ritorno nel Field Marketing

Pardgroup, punto di riferimento nel Field Marketing in Europa, è abituata a movimentare una grande quantità e varietà di merce: da semplici grafiche a classici display da espositori, Shop-in-shop fino a interi arredi di un punto vendita.

Problema

Con incrementarsi del numero di Clienti, in particolare nei settori Moda & Lusso, Apparel ed Elettronica di Consumo, si è resa sempre più indispensabile far fronte alla necessità di riorganizzare sia la merce utilizzata di ritorno da vetrine e negozi che prodotti/accessori provenienti da attività di Field Marketing e da campagne di In-Store Promotion. Il rischio maggiore, in questi casi, è che la merce esca dai sistemi di monitoraggio e che non venga classificata correttamente.

Senza un’adeguata gestione dello stock, del controllo nel trasporto, di valutazione qualitativa della merce e della relativa tempistica di rientro, non sarebbe possibile assicurare il corretto processo di Reverse Logistic dei materiali e il relativo tempo di permanenza nello stock.

Soluzione

Tenendo conto della vasta quantità e varietà di merce che Pardgroup gestisce, per assicurare il rientro dei materiali e movimentare l’accresciuta quantità di articoli che compongono ogni singola parte, l’azienda ha dovuto mettere a punto un sistema interno di Reverse Logistics che assicurasse la tracciabilità dei singoli elementi.

Grazie a questo processo, il Team Pardgroup è in grado di disinstallare negozi interi o semplici display ed abbinare ad ogni elemento i dati necessari alla filiera della merce di rientro, quali: data di smontaggio, responsabile di progetto, codifica del work order, data di arrivo a magazzino, numero di pallet di cui si compone lo smontaggio, lo stato dei materiali e il magazzino virtuale di riferimento.

Il plus

In tal modo, è possibile conoscere in tempo reale la movimentazione della merce di ritorno, la sua anzianità e quale sia la sua destinazione finale. Il plus del sistema di Reverse Logistics messo a punto in Pardgroup, è quello di riuscire a gestire tutta la merce accentrandola su un solo hub e rendendola disponibile sui sistemi IT per una gestione di magazzino corretta ed efficiente. In questo modo, anche le disinstallazioni più corpose non soffrono di code di magazzino o di ritardi nel rientro.

Vuoi saperne di più su Pardgroup? Leggi anche Divisione Sales in Pardgroup: non solo sell-in!

Pharma Trade: l’evoluzione del canale farmacia passa anche da Pardgroup

Il leader mondiale nella distribuzione di prodotti per la salute e il benessere è sbarcato in Italia con tre nuovi punti vendita.

Tra i fornitori, Pardgroup ha supportato le nuove aperture con la realizzazione di planogrammi nel canale Farmacia a completamento dell’offerta dell’Azienda per il Trade.

I planogrammi sono uno strumento commerciale indispensabile: assegnare e ottimizzare il posizionamento dei prodotti a scaffale e delle categorie è fondamentale per il successo delle vendite in-store. Da qui l’importanza di affidarsi a un partner affidabile che ha già maturato questa expertise su altri mercati.

L’attività svolta per l’importante catena di farmacie fa parte di un pool di servizi Pardgroup, che vede una consulenza a 360° nel Trade, attività che comprende il supporto di specialisti di Business Intelligence  in grado di raccogliere  dati da punti e canali di vendita, analizzarli e aggregarli così da renderli significativi per il Cliente. Sulla loro base poi Pardgroup realizza planogrammi, li implementa sul punto vendita e, grazie alla Field Force distribuita sull’intero territorio, sviluppa anche le attività di merchandising.

 

Pardgroup si conferma così l’unico partner in grado di offrire una consulenza integrata ai propri Clienti, oggi anche nel canale Pharma.

Leggi anche Field Marketing: quali servizi offrire oggi?

aretail pardgroup vending machines

Arriva la prima vending machine ARetail

Presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, è stato installato il primo distributore automatico di Elettronica di Consumo in Italia, tutto a firma ARetail. Grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie, le vending machine garantiscono al Consumatore un’esperienza completa e multicanale e possono offrire sia prodotti presenti all’interno del distributore automatico, sia l’intero catalogo on-line, dando la possibilità di concretizzare la vendita attraverso il monitor touch ed i sistemi di pagamento cashless presenti nel distributore automatico. La possibilità di monitorare da remoto le vendite e l’inventario dei prodotti presenti nella vending machine, unita alla possibilità di aggiornare rapidamente i prezzi, le immagini e i video, permette di offrire risposte in tempo reale sia ai consumatori, con una proposta di prodotti e prezzi sempre attuale, sia ai fornitori grazie alla reportistica puntuale. La realizzazione del progetto è stata resa possibile dagli accordi siglati con i maggiori produttori/distributori  di telefonia ed IT che commercializzano i prodotti  Apple, Huawei, Samsung, CellularLine, Celly, SBS, SanDisk, Tucano, Fit Bit e Kaspersky. La connettività è stata gestita con il supporto di D-LINK. La customizzazione della vending machine ha richiesto alcuni mesi di test ed il lavoro di diversi tecnici, ma grazie alla partnership con Nuova Pordenonese Bevande srl, ARetail è riuscita ad ottenere una vending machine facilmente rimodulabile, che può gestire oltre 60 referenze e ospitare articoli di diversi pesi e dimensioni. Infine, grazie all’accordo stretto con Pardgroup SpA per la gestione del refill in tutto il territorio nazionale, il progetto con gli accessori di telefonia ed IT sarà scalabile in tutte le maggiori città d’Italia ed è aperto a tutti quei gestori che vogliono avvalersi dell’esperienza di ARetail in questo specifico settore.

Pardgroup_Beko_Grundig showroom web

Case History Beko | Nuovo Showroom a Milano

Beko Italy rinnova la sua sede milanese con uno showroom dedicato ai due marchi Beko e Grundig e nuovi spazi pensati e creati apposta per i suoi dipendenti.

Pardgroup Microsoft web field marketing

Case history Microsoft | Credere in ciò che le persone rendono possibile: una filosofia comune per Microsoft e Pardgroup!

La mission di Microsoft è da sempre consentire a persone e aziende in tutto il mondo di realizzare appieno il proprio potenziale. Localmente, l’Azienda si affida a uffici vendita, centri di supporto e sviluppo tecnologico, oltreché alla rete di distribuzione organizzata su più canali.

Bose sistemi audio altoparlanti diffusori installazioni Pardgroup

Case history BOSE | Retail e IT Services Pardgroup insieme per BOSE

Bose | Better Sound Through Research è l’azienda privata americana specializzata nella produzione di altoparlanti e sistemi audio da sempre dedita alla ricerca e all’eccellenza. L’approccio di Bose per un suono migliore è stato fin dalla sua fondazione, nel 1964, quello da un lato di inventare nuove tecnologie che fossero veramente utili alle persone, dall’altro di generare una cultura in cui innovazione e lavoro di squadra fossero al primo posto. Proprio in questa ottica, a inizio anno, Bose ha intrapreso, a livello Europa, una nuova sfida: accompagnare la vendita dei prodotti Bose con un servizio Premium in linea con l’alta qualità dei sistemi audio.

Visual: continua la sinergia tra Pardgroup e Adidas

Continua la sinergia tra Pardgroup e Adidas, per le linee Performance Athletics di Alphaskin e 36 Hours.

Evento lancio DJI per il nuovo drone Mavic Air

L’Evento lancio del nuovo DJI Mavic Air si è tenuto in Italia, a Milano, presso Aldo Coppola Spaces e Prime Time Loft.

Fitbit e Pardgroup: connubio vincente nel mercato fitness band e smartwatch

Fitbit è la società americana conosciuta over wilde per aver lanciato tracciatori di attività indossabili e wireless.

Nel 2007, i fondatori, James Park ed Eric Friedman, si resero conto che sensori e tecnologia wireless avevano raggiunto un livello tale da poter offrire esperienze straordinarie nell’ambito del fitness e della salute. Da questa intuizione nasce un prodotto da indossare – il primo di questi è stato Fitbit Tracker – che ha rivoluzionato il modo di concepire l’attività fisica.